Trabzon… uno sguardo sul Mar Nero in Turchia

Una mia grande passione, che ancora non vi voglio rivelare, nel 2011 mi ha spinta fino a questa cittadina portuale, sul Mar Nero, che vi vorrei consigliare perché è molto graziosa da vedere anche solo per un weekend un po’ allungato.
Ripensando a quel viaggio mi tornano subito alla in mente il profumo delle spezie al mercato, l’aroma del the caldo e il sapore del kebab che è un pochino diverso da quello che si trova qui in Italia. Ma facciamo un passo indietro…

spezie

Trebisonda l’ho raggiunta, con un gruppo di amici, prendendo due voli, il primo da Milano a Istanbul e il secondo da Istanbul a Tabzon.
Noi, arrivati in serata, abbiamo cercato in un primo momento l’hotel, per poi cercare Piazza Ataturk Alani e il popolare Efes Pub. Piccola curiosità, qui abbiamo conosciuto dei ragazzi georgiani visto che Trabzon si raggiunge in 12 h di bus dalla Georgia e con loro abbiamo fatto subito gruppo.

trabzon6

In questa città di piacevole da visitare c’è il Sumela Monastery, che è un monastero creato nelle grotte della montagna, si narra che videro un’icona della Vergine Maria e decisero di costruirvi un Monastero a lei dedicato. La bellezza del luogo comincia già dalla strada per raggiungere l’Abbazia, tra i boschi e i panorami mozzafiato, se poi la giornata è nuvolosa il posto diventa ancora più caratteristico. Questo convento è stato ricostruito più volte perché caduto in rovina.

sumela-monastery-trabzon-turkey-322_4

Se vi piacciono i musei potete recarvi al Hagia Sophia Museum che è un luogo culturale che merita di essere visitato anche solo per la vista pazzesca che ha sul Mar Nero. All’interno ci sono affreschi ben conservati, la sua particolarità è che è stata costruita come chiesa e poi trasformata in moschea, quindi al suo interno si può trovare parte della storia Cristiana e parte della storia Musulmana. Suggestivo il giardino esterno da vedere assolutamente.

Hagia-Sophia-Trabzon

 

Un altro luogo a cui dedicare un po di tempo è il Trabzon Museum, che sembra più una villa signorile che una galleria, ma in realtà è un museo dove sono conservati degli affascinanti manufatti e dei capolavori dipinti. Infine, vi suggerisco di passeggiare al Zagnos Vadisi, un bellissimo parco con i fiori e le piante curatissime, dove si possono anche guardare i resti di mura storiche della città.

trabzon

La Turchia è incantevole, il profumo delle spezie che si sente girovagando tra i loro mercati è intrigante e seducente, passeggiare sorseggiando il the caldo che trovi praticamente ovunque, anche fuori dai Musei, che ha un sapore squisito e invitante, ti da’ la sensazione di essere in un luogo incantato.
Se decidete di visitare questa città, provate a scrivermi il vostro punto di vista di perché si dice “perdere la Trebisonda…”.
La versione ufficiale dovrebbe essere perchè era vista come un luogo di riparo, durante le tempeste delle navi dei mercanti, quindi un punto fermo per gli itinerari delle navi, visto che anticamente quello di Trabzon era uno dei porti più importanti grazie alla sua posizione strategica sulle rotte commerciali fra l’Europa ed il Medio Oriente.

ILaura:

Voli per Trabzon: http://www.skyscanner.it/

Come muoversi a Trabzon: http://www.turkeytravelplanner.com/go/BlackSea/trabzon/trans/index.html

 

Un passo alla volta mi basta..

(M.Gandhi)

 

Lascia un commento