paura-volo

Sconfiggere la… paura di volare!

Eh già..anch’io che ho una passione così grande da voler sempre girare, vedere prima o poi buona parte del mondo, conoscere sempre posti nuovi…ho avuto paura di volare. Ora prendo tranquillamente l’aereo, ok ammetto i decolli mi fanno ancora un po’ paura, ma quando ero più piccola non ci riuscivo proprio. Ho costretto amici ad arrivare ad Amsterdam con me in treno, fidanzati a portarmi in vacanza in Spagna in macchina e ho riunciato a molti viaggi solo perché impossibili da raggiungere via terra o via mare in tempi ragionevoli.

IMG_20160106_165142

Le statistiche dicono che il 50% delle persone che viaggiano hanno paura di volare. Non mi sembrano poche… considerando che la tecnologia dice che l’aereo, a conti fatti, è il mezzo più sicuro che ci sia per muoversi.

IMG_20160106_161441

Personalmente avevo proprio un blocco, lo stesso che ha la maggior parte delle persone, e la certezza che qualsiasi cosa mi raccontassero gli altri non mi avrebbe cambiato nulla: io sull’aereo non riuscivo a salire. Poi un’amica mi ha consigliato, nonostante il mio scetticismo, di leggere un libro… il titolo è Chiedilo al pilota di Smith Patrick, il racconto delle più grandi catastrofi aeree… Appena l’ho iniziato a leggere credevo fossero tutti pazzi ed ero sempre più sicura che io di certo non avrei mai volato!!!

IMG_20160106_162243

E invece… che dire…sarà psicologia contraria, ma leggere quel libro mi ha proprio incuriosita, ho cercato su internet tantissimi altri disastri aerei, informazioni su quel mezzo per me sconosciuto e così ostile. Sarà stata la voglia di fare anch’io certi viaggi che restavano lì nel cassetto dei sogni solo per la mia paura che ci ho provato…

dormire in volo

Il mio primo volo è stato un Milano/Palermo, ho scelto un viaggio breve e una motivazione forte, la mia passione per il pallone, e ce l’ho fatta, ricordo che ad un certo punto guardavo addirittura le luci sul mare nella notte ed era bellissimo…

IMG_20160106_161416

L’unico consiglio che mi sento di dare a chi ha paura di volare è di comprendere razionalmente che ci sono molti più morti con qualunque altro mezzo di trasporto, prime su tutte le automobili, che con l’aereo considerati quanti se ne possono muovere ogni giorno sopra ai nostri cieli… e di volare, senza pensare troppo alla propria paura che è l’errore che ho fatto io e che mi ha fatto perdere, da più giovane, dei posti meravigliosi nel mondo.

Tra i tanti libri da leggere consiglio anche: Vincere la paura dell’aereo di Marie Claude Dentan e Mai più paura di volare di Luca Evangelisti.

Lascia un commento