viaggio cartello ferie generiche

Poche semplici regole per un viaggio indimenticabile

Sempre più spesso sentiamo raccontare di disavventure vissute dai viaggiatori di tutto il mondo. Ma viaggiare è così difficile e/o pericoloso?

Innegabile pensare, in questo periodo, che spostarsi da casa non sia la scelta migliore, ma ne siamo proprio sicuri? Siamo alle prese con un momento storico difficile, che non ci regala né sicurezza né serenità, e questo non in giro per il mondo ma proprio sotto casa nostra, ma questo non deve impedirci di conoscere tutto il bello che ci circonda. Ma i pericoli per un viaggiatore non si annidano solo in quello che la storia ci sta riservando ma anche in altro: eventi atmosferici catastrofici e truffe da sempre sono un punto interrogativo da dover considerare prima di partire. E allora proviamo a mettere nero su bianco qualche piccola accortezza da seguire per evitare spiacevoli inconvenienti.

LA SCELTA DELLA META DEL VIAGGIO

Organizzare un viaggio, che lo si faccia tramite agenzia o fai da te, deve partire sempre dalla scelta oculata del posto dove andare, lontano o vicino che sia. E questo significa informarsi sulla meta prescelta: meteo della stagione, temperature medie, possibili eventi atmosferici eccezionali. Se vi affidato ad un’agenzia lasciatevi consigliare: ogni mese ha un posto da visitare più indicato di un altro, magari dovrete cambiare i vostri piani iniziali ma è sempre meglio che trovarsi chiusi in hotel ad aspettare di veder passare un uragano. Ma la scelta della meta deve basarsi anche sul tipo di vacanza o viaggio che si intende fare. Siete amanti del mare, di quelli che non si spostano dal lettino in spiaggia neanche sotto tortura? Siete più da cartina alla mano e città da scoprire? O vi piace scalare montagne e affrontare trekking estenuanti ogni giorno? Ognuno ha il suo viaggio ideale e da quello deve partire per la scelta. I compromessi si possono trovare, inevitabilmente se non si viaggia da soli, ma vanno cercati con cura per non trovarsi in liti durante il soggiorno. L’indecisione a volte è la migliore consigliera. In che senso? Che se non siete proprio sicuri di voler fare un solo tipo di viaggio cercare un posto che possa racchiudere un po’ tutto è la miglior cosa. Volete un esempio: io sono la classica viaggiatrice alla scoperta del mondo. Ore in spiaggia mi snervano invece che rilassarmi. Mio marito l’esatto opposto… morale? Quest’anno abbiamo scelto Fuerteventura: mare e un’isola da esplorare con la possibilità di escursioni anche su altre isole vicine.

generiche_keep_calm05

VIAGGIARE INFORMATI

Ogni Paese ha le sue regole che non sempre si conoscono. Quindi una volta scelta la meta è bene informarsi. Prima di tutto ci sono posti da dove è vietato “portare a casa” conchiglie, altri dove non è possibile entrare con cibo nel bagaglio a mano. O se viaggiate in auto o camper regole del codice della strada che si differenziano dalle nostre: sapete, ad esempio che in alcuni Paesi europei, è obbligatorio l’estintore a bordo? Oppure curiosità legate al cibo che è meglio sapere prima di spiacevoli “assaggi”. Insomma piccole o grandi cose che possono creare problemi all’andata e/o al ritorno. Se viaggiate con i vostri animali potete consultare il sito del Ministero della Salute (http://www.salute.gov.it/portale/temi/p2_5.jsp?area=cani&menu=viaggiare). Ma viaggiare informati significa anche essere a conoscenza della situazione politica e sociale del posto prescelto o le malattie che vi si possono trovare. Per essere al sicuro consultate il sito della Farnesina http://www.viaggiaresicuri.it. Nella sezione “dove siamo nel mondo” (https://www.dovesiamonelmondo.it/home.html) potrete inserire i vostri spostamenti all’estero in modo da facilitare, in caso, il lavoro del Ministero per contattarvi se si venisse a creare una situazione di pericolo. Infine attenzione ai visti: non per tutti i Paesi le regole sono le stesse, calcolate bene i tempi per richiedere i documenti prima di dover rimandare il viaggio all’ultimo momento.

generiche_keep_calm06

FIDARSI E’ BENE NON FIDARSI E’ MEGLIO

Sempre più spesso il canale web è quello prescelto per l’organizzazione di un viaggio. Affidatevi solo a siti di comprovata serietà. Meglio spendere qualcosa di più ma essere sicuri di avere quello per cui si è pagato che avere amare sorprese all’arrivo a destinazione.

generiche_keep_calm07

LE GUIDE PER IL VOSTRO VIAGGIO

Ultimo consiglio quello dedicato alle guide. Le più famose sono note a tutti ma vi suggerisco di fare una ricerca su internet prima di acquistarne una, a volte si scoprono guide meno conosciute ma che sono più mirate a quello che cerchiamo nel nostro viaggio: arte, natura, divertimento, risparmio.

generiche_keep_calm08

 

Lascia un commento