Madonna di Campiglio il paradiso dello sci e non solo

Madonna di Campiglio è una splendida ed elegante località del Trentino posta a 1.550 mt, un vero paradiso dello sci sulle Dolomiti di Brenta.

Madonna di Campiglio: le piste

Le piste, tutte connesse sci ai piedi e percorribili con un’unica tessera, sono disegnate sui tre comprensori di Madonna di Campiglio, Pinzolo e Folgarida-Marilleva. A collegare le prime due località è la telecabina Pinzolo-Campiglio Express, che regala spettacolari viste sul Parco Naturale Adamello Brenta. Le nuove aree sciistiche sono tutte dotate di wi-fi così potrete postare più foto possibili su tutti i vostri social. Madonna di Campiglio vanta oltre 160 km circa di piste e 60 impianti di risalita e coi ghiacciai dell’Adamello e della Presanella  è certamente la numero uno tra le stazioni sciistiche italiane e una delle più importanti dell’intero Arco Alpino.

Sciare a Madonna di Campiglio

AMadonna di Campiglio si scia da mattina a sera, e anche la notte lungo il Canalone Miramonti. Qui si tiene anche una tappa della Coppa del Mondo di sci alpino che quest’anno ho avuto il piacere di seguire dal vivo. La 1a Manche dello slalom speciale maschile, iniziata alle 17.45, l’ho seguita a bordo pista grazie allo sciclub al quale sono iscritta: è stata un emozione grandissima. Ancora più emozionante ed avvincente (tanto da non sentire il freddo gelido, con temperature sotto lo zero) la 2a Manche iniziata intorno alle 21.

Madonna di Campiglio non solo sci

Ma Madonna di Campiglio non è solo sci alpino. Ci sono Quattro gli snowpark, tra cui l’Ursus Snow Park al Grostè, considerato uno dei migliori cinque di tutte le Alpi. La novità del 2017 è la pista di slittino che dal Monte Spinale attraversa i prati di malga Fevri fino alla partenza della seggiovia Spinale Due: più di 2 km di pura adrenalina e divertimento. Inoltre, per gli amanti delle ciaspole, si può ciaspolare fino al monte Spinale.

In primavera e in estate, il giro dei Cinque Laghi è una delle escursioni più famose e frequentate di tutta la zona di Madonna di Campiglio e probabilmente di tutto il Trentino. Per facilitare l’escursione si possono prendere gli impianti di risalita che prendono velocemente quota e da qui iniziare il percorso, per scendere in paese si può fare direttamente a piedi oppure con una delle funivie. Ero stata a Madonna di Campiglio anni fa in primavera e il mio giro era iniziato prendendo la telecabina 5 laghi in pieno centro a Madonna di Campiglio, per poi seguire il sentiero 232 che conduce al primo al lago, il Lago Ritort, da lì si può salire fino ai 2347 metri al Passo Ritorto col lago Lambin. Con un sentiero in discesa si raggiungono poi il lago Serodoli e il vicino lago Gelato. Dal lago Serodoli seguendo il 226 e le indicazioni per la funivia Predalago si scende verso Madonna di Campiglio si trova l’ultimo dei 5 laghi, il lago Nambino.

Madonna di Campiglio: iConsigli

In conclusione vorrei consigliare Madonna di Campiglio a chi ama l’inverno e lo sci, a chi ama l’estate e le passeggiate in montagna e anche a chi ama assaggiare i prodotti tipici del Trentino, qui sono tantissime le prelibatezze che si possono trovare nei vari rifugi del comprensorio. E proprio nei rifugi è ancora possibile dormire e ammirare tramonto e alba tra le silenziose cime dei monti di Madonna di Campiglio, Pinzolo e della Val Rendena. 

Si può raggiungere Madonna di Campiglio in diversi modi: in macchina dall’A4 Milano-Venezia uscita Brescia Est a km 130, con l’ A22 Modena-Brennero: uscita Rovereto Sud a km 92 (1 ora e 40 minuti) – uscita Trento Sud a km 73 (1 ora e 30 minuti) – uscita S. Michele all’Adige a km 78 (1 ora), coi Transfer personalizzati 24 h su 24 dagli aeroporti di Milano, Venezia, Verona, Bergamo, Brescia, Bolzano e Innsbruck e dalle stazioni ferroviarie di Trento e Bolzano, oppure con Transfer collettivi dagli aeroporti di Verona e Bergamo per le piste di Madonna di Campiglio e di Pinzolo. Inoltre dalla Liguria e dalla Toscana ci sono delle società che effettuano collegamenti con la stazione sciistica in bus.

Lascia un commento