Lari copertina

Lari e il suo Castello

Se hai la fortuna di avere un’amica, Novella, con la tua stessa passione, i viaggi, finisci che ogni uscita diventa una gita o un modo per organizzarne una. E così la scorsa settimana, complice la mia ricerca di verità su quella che si è trasformata in una truffa legata ai viaggi, abbiamo deciso di addentrarci tra le colline pisane, non troppo distanti da Lucca, dove viviamo.
Io avevo la necessità di andare a Casciana Terme, ma sapevamo che a pochi chilometri di distanza c’era il paese di Lari, dove Novella mi proponeva di andare da tempo. E allora abbiamo abbinato le due cose. Io non ho potuto risolvere la mia questione ma almeno abbiamo scoperto un piccolo gioiello italiano che vi consigliamo di visitare.

Lari, il borgo medievale

Lari è un piccolo borgo medievale che affonda le sue radici fin in epoca etrusca. La rocca era già stata edificata nel 1000 ma ebbe il suo massimo splendore nel 1400. Ma parliamo prima del paese. Le sue strade strette e in salita vi conducono dalla parte bassa, dove vi consigliamo di lasciare l’auto per non incorrere in sensi unici e zone riservate ai residenti, fino al castello. Le case, ovviamente una attaccata all’altra, hanno finestre con le inferriate tipiche toscane, fiori e piccoli ornamenti in ferro battuto. Vi diamo una dritta: se decidete una gita a Lari mettete scarpe comode, la strada per arrivare al centro del paese è piuttosto complicata da affrontare con i tacchi 😉

Una volta arrivati ai piedi della rocca troverete una terrazza, con una vista bellissima, il teatro, e la piazza principale dove si tengono le manifestazioni cittadine.

Lari città

Il Castello di Lari

Proseguendo intorno alle mura della rocca troverete la grande scalinata che vi conduce al cortile del Castello dei Vicari. La struttura tipica medievale è posizionata all’apice della collina: il panorama che si estende a 360 gradi è qualcosa di meraviglioso, con tanta campagna tipicamente toscana e qua e là altri piccoli paesi, alcune cittadine e, se guardate con attenzione, alcune ville d’epoca davvero belle. La rocca era sede di un Vicariato fiorentino e nel cortile potrete vedere gli stemmi editanti Vicari che si sono susseguiti. Oltre all’abitazione del Vicario erano presenti all’interno della struttura un tribunale, una cancelleria, un carcere. Troverete anche una cappella dove veniva celebrata la messa alla quale i detenuti potevano assistere da delle piccole celle chiuse dall’esterno che si trovano nel cortile.

La struttura, infine, ospita numerose iniziative: laboratori e percorsi dedicati a bambini e ragazzi, e mostre temporanee. E’ inoltre possibile organizzarvi conferenze, presentazioni di libri e qualunque genere di evento culturale. Nota romantica: nelle sale del castello o nel cortile potrete anche sposarvi con rito civile.

Vi consigliamo la visita all’interno del castello, orari e prezzi di biglietti sono disponibili sul sito ufficiale.

Lari castello

Lascia un commento