in-viaggio-con-i-bambini-copertina

In viaggio con i bambini: 5 errori da non commettere

In viaggio con i bambini: per molti questa frase è motivo di panico. Lo è stata anche per me quando è nato Samuele. La voglia di non fermarsi era tanta, ma il timore di affrontare un viaggio con lui, specialmente così piccolo, era tantissima. Poi con un po’ di incoscienza mio marito ed io abbiamo deciso di buttarci e siamo partiti. La prima trasferta è stata in montagna a tre mesi e da lì non ci siamo fermati, e ovviamente ogni volta abbiamo imparato qualcosa. Ecco i 5 errori che secondo me non si devono mai commettere.

In viaggio con i bambini: mai avere paura

La prima volta sarà tragica, vi avverto. Vi sembrerà tutto troppo lontano, troppo pericoloso, troppo incosciente, tutto troppo. Ma non lo è. Non abbiate timore di ore di volo, di lunghe traversate. Abbiate solo un po’ di buon senso evitando cose veramente inadatte a bambini specie se sono molto piccoli.
Quando ci siamo imbarcati per il nostro volo da 9 ore e 15 minuti per New York con Samuele che aveva 11 mesi eravamo preoccupati, è logico, ma alla fine è andato tutto bene. Questo non vuol dire che andrà bene sempre o a tutti. Ci saranno viaggi incubo con i bambini che si annoiano e piangono in continuazione. Ma per questo non volete renderli viaggiatori? Si abitueranno e capiranno che quella “noia” serve a regalargli un sogno. Se volete fargli un regalo davvero importante per il loro futuro fategli un passaporto, un giorno vi ringrazieranno.

new-york-bambino

Controllo documenti e vaccini

Controllate di avere sempre con voi i documenti validi. Sembra un consiglio stupido ma il fatto che quelli dei bambini abbiano una durata diversa da quella degli adulti potrebbe indurvi in inganno. Una controllata prima di prenotare qualunque viaggio è sempre un’ottima idea. Quello che vi serve è carta d’identità o passaporto, tessera sanitaria e libretto pediatrico. Prima di prenotare controllate anche se avete in programma delle vaccinazioni da fare, le potrete posticipare in modo da viaggiare tranquilli. Informatevi anche se la meta prescelta non necessita di vaccini particolari: in quel caso se i bambini sono molto piccoli ve la sconsiglio, sono già molto sollecitati dai vaccini “classici” in quel periodo, ci sarà tempo più avanti per raggiungere quei posti.

passaporto

In viaggio con i bambini: mai portare troppe cose

Vi ho già dato i miei consigli per la valigia giusta per un bambino. Ma vi ripeto il consiglio: non partite con i bauli come se doveste tornare dopo 30 anni. Ovunque andrete (a regola non dovreste aver scelte mete troppo sperdute) avrete modo di comprare quello che avete lasciato a casa. Ho avuto esperienze con viaggi lunghi in città, villaggi al mare, crociere: non ci sono problemi non rimarrete senza medicinali, senza cibo o senza pannolini. Portate il minimo indispensabile (per i pannolini io faccio il conto di quanti ne uso in media in un giorno, a volte li ho dovuti ricomprare altre li ho riportati a casa): i vestiti si possono lavare e gli omogeneizzati si possono comprare. Viaggiate leggeri anche per quanto riguarda i giochi: sceglieteli insieme a lui, solo quelli che preferisce in assoluto, mai più di uno zaino da scuola: finirà per non guardarli neanche.

 generiche_trasporti_valigia_aereo

In viaggio con i bambini: le fotografie

Se viaggiate con bambini piccoli partite dal presupposto che loro non si ricorderanno nulla di quell’esperienza. Sarete voi la loro memoria. Gli racconterete cosa hanno fatto e visto ma le fotografie sono importantissime. Non vi vergognate a immortalarli mentre mangiano, corrono, ridono, piangono. Lasciate anche che gli altri pensino che siete “esagerati”, non importa. Quei ricordi serviranno a voi ma soprattutto a loro per riuscire a rivivere quello che non ricordano di aver vissuto. Se i bambini sono un pochino più grandi invece muniteli di macchina fotografica (ce ne sono anche di economiche fatte proprio per i bimbi): sarà un modo per interessarli e farli divertire, e a casa porteranno “il loro sguardo”.

fotografie

Un programma adatto a tutti

Quando scegliete la meta tenete conto dell’età dei vostri bambini: se sono piccoli vi seguiranno ma dovrete comunque trovare dei tempi e degli spazi solo per loro. Se sono più grandicelli avranno degli interessi, cercate di seguirli. Trovare una mediazione farà bene alla serenità di tutti. Non imponete il “vostro viaggio” a loro e non lasciate che loro annullino i vostri piani, un giusto equilibrio si può trovare.

in-viaggio-con-i-bambini-programma

Lascia un commento