Il Museo del Violino di Cremona

Io sono appassionata di tutta la bella musica e il mio strumento preferito è senza dubbio il violino perché emette una melodia unica che mi entra nelle orecchie e mi finisce dritta dritta nel cuore. Inevitabile una visita al Museo del Violino di Cremona, dove è possibile scoprire ben cinque secoli di liuteria attraverso i maestri Amati, Guarnieri e Stradivari.

Il Museo del Violino, la struttura

La visita comprende un percorso in 9 sale con un audioguida compresa nel prezzo del biglietto d’ingresso. Qui si possono osservare i violini e la loro costruzione e altri strumenti musicali, quali la viola, il violoncello e il contrabbasso.

  • Sala 1 le origini del violino: la prima stanza fa conoscere dove e quando è nato questo strumento.
  • Sala 2 la bottega del liutaio: qui si può vedere come si costruisce il violino, come vengono lavorati e quali tecniche vengono utilizzate osservando un liutaio all’opera.
  • Sala 3 la diffusione del violino: proiettata al muro c’è una cartina che mostra dov’è diffuso il violino in Europa e nel Mondo.
  • Sala 4 la liuteria classica cremonese: in questa stanza viene mostrata la scuola classica cremonese e vengono mostrati gli strumenti di Stradivari.
  • Sala 5 lo scrigno dei tesori: in questa parte si possono ammirare le collezioni di violini di Amati, di Guarnieri e di Stradivari.

  • Sala 6 i reperti stradivariani: scoprire come costruiva i propri strumenti Antonio Stradivari è il must di tutto il Museo.
  • Sala 7 tramonto e rinascita della liuteria: la stanza è un percorso nella storia, la fondazione della Scuola di Liuteria dopo la morte di Stradivari.
  • Sala 8 i concorsi di liuteria della Triennale: la collezione permanente di Liuteria Contemporanea raccoglie, in questa sala, violini, viole, violoncelli e contrabbassi vincitori delle 13 edizioni del Concorso Triennale Internazionale nelle edizioni finora disputate.
  • Sala 9 friends of Stradivari: nell’ultima sala ci si può accomodare ed ascoltare concerti emozionanti ed unici di Amati, di Guarnieri e di Stradivari.

 

Il Museo del Violino: iConsigli

Il Museo musicale del Violino si può visitare in un’oretta ed è aperto dal martedì alla domenica (consiglio sempre di controllare gli orari sul sito), all’ingresso viene fornita un’audioguida che percorrendo le stanze si attiverà automaticamente oppure che si può attivare digitando il numero che si trova accanto a uno strumento oppure in una stanza. Nel Museo, su prenotazione, si organizzano anche attività didattiche per i bambini e si possono ascoltare i concerti all’auditorium. A Cremona, infine, si possono visitare anche il Museo Archeologico, la Presente, la Stanza della Musica, il Museo Civico della Storia Naturale e il Museo Civico della Civiltà Contadina.

Pubblicato in iTop

Lascia un commento