I nostri amici animali in viaggio, i consigli per viaggiare con loro

Avete degli animali e non vi va di lasciarli a casa durante il vostro viaggio o la vostra vacanza? Nessun problema, seguendo qualche piccola regola potete tranquillamente portarlo con voi e trasformare la vostra vacanza in un’esperienza indimenticabile. Non diventiamo però egoisti, anche il nostro animaletto ha una personalità e alcuni di loro stanno proprio male a viaggiare, quindi in quel caso sarebbe meglio lasciare il cane o il gatto a qualche persona fidata.

Animali vacanze

La scelta della destinazione

Complice il web negli ultimi anni è sicuramente più semplice trovare hotel, campeggi e addirittura spiagge che ospitano i nostri amici a quattro zampe. Sicuramente questa è la cosa a cui prestare più attenzione di tutte per non aver nessun problema una volta arrivati sul posto. Il mio consiglio è di programmare già ogni spostamento e ogni visita da casa, in modo da poter verificare bene sui siti tutto quello che riguarda l’accesso degli animali.

Animale Vacanza

La valigia e i documenti dei nostri amici animali

Una piccola parte della valigia deve essere dedicata alla nostra belvetta. E’ importante ricordarsi di portare il suo libretto sanitario e il passaporto, i suoi giochi preferiti, una sua coperta e un mini kit di pronto soccorso con eventuali prodotti suggeriti dal veterinario. Anche partire con il numero di telefono memorizzato nello smartphone di un veterinario aperto del posto potrebbe essere un dettaglio da non trascurare in caso di emergenza. Per quanto riguarda i documenti, come detto, è necessario il libretto sanitario e se ci si reca all’estero anche il passaporto. Ricordatevi che ci sono anche alcuni vaccini obbligatori, come l’antirabbica in alcuni Paesi. Chiedete al vostro veterinario, vi saprà indicare le profilassi da fare prima del vostro viaggio e i tempi giusti.

Animali Vacanze

Il mezzo su cui viaggiare

Con la propria auto è molto più semplice anche per le soste, bisogna fare più attenzione alle regole se si viaggia col treno, dove per esempio i cani di piccola taglia devono viaggiare nel trasportino, mentre quelli di grande taglia accanto a voi e per lo più con la museruola. In traghetto ci sono delle zone apposite per loro e in aereo viaggiano tendenzialmente nella stiva, ma è meglio controllare sui siti delle compagnie aeree, perché le regole variano: è notizia degli ultimi mesi che su alcuni voli è possibile portare a bordo anche cani non di piccola taglia.

Animali Vacanze

In conclusione sono felicissima di confermare che la classica domanda “a chi lascio il mio animale?” durante le vacanze ormai è superata.

 

 

Lascia un commento