Elezioni 2018: viaggi scontati per i fuorisede

Questa volta utilizzerò questo blog per una comunicazione di servizio, cosa che alla fine facciamo sempre, ma questa volta diciamo che è un pochino diverso.
Si avvicinano le elezioni politiche del 4 marzo, ormai manca meno di un mese. Non siamo certo qui a fare politica ma a parlare dei viaggi che saranno necessari a molti per andare a votare. Sono infatti tantissime i lavoratori e gli studenti “fuorisede” che dovranno tornare a casa per poter dare la loro preferenza, che ricordiamo è un dovere oltre che un diritto. Ricordiamo anche che in questa occasioni si voterà solo demonica 4 marzo dalle ore 7.00 alle ore 23.00 e che i residenti in Lombardia e Lazio dovranno esprimere il proprio voto anche per il Consiglio Regionale.

Detto questo, per facilitare il rientro nei proprio comuni di residenza, il Ministero dell’Interno ha deciso di agevolare i “fuorisede” con sconti su treni, aerei, navi e auto (in un solo caso). Tutte le compagnie, dei diversi mezzi di trasporto, dovranno infatti attenersi ad un regolamento che è stato inviato loro tramite una circolare. Vediamo nel dettaglio quali siano queste agevolazioni e come ottenerle.

Elezioni 2018: viaggi scontati per i fuorisede – Treni

Le compagnie Trenitalia, Italo e Trenord hanno messo a disposizione alcune tariffe agevolate per gli elettori.
Nello specifico Trenitalia, per chi prenoterà un viaggio tra il 23 febbraio e il 14 marzo in seconda classe (per i treni del servizio nazionale) e livello Standard per le Frecce attuerà i seguenti sconti:
– 70% del prezzo Base per i treni media-lunga percorrenza nazionale (Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity e IntercityNotte) e servizio cuccette;
– riduzione 60% sui biglietti per treni Regionali.

Per chi dovrà muoversi dall’estero è prevista inoltre la tariffa agevolata Italian Elector.

I biglietti a queste particolari condizioni potranno essere acquistati solo presso le biglietterie Trenitalia e le agenzie di viaggio autorizzate. Saranno richiesti, al momento dell’acquisto, i seguenti documenti: documento di indentità, tessera elettorale, e tessera timbrata per il viaggio di ritorno. Tutti i documenti dovranno essere presentati anche al personale di bordo durante il trasferimento.
Ulteriori dettagli li potete trovare sul sito Trenitalia.

Per quanto riguarda Italo lo sconto è del 60% per biglietti acquistati tra il 12 gennaio ed il 4 marzo per viaggiare tra il 23 febbraio ed il 13 marzo in tariffa Flex o Economy. E’ richiesta a bordo la tessera elettorale sia per l’andata che per il ritorno (con timbro di avvenuta votazione) oltre al documento di identità. Ulteriori informazioni sul sito

Infine Trenord applicherà uno sconto del 60% sulle tariffe regionali su biglietti nominativi di andata e ritorno in seconda classe (esclusi trasferimento da e per Malpensa) applicando le stesse condizioni di Trenitalia.

Elezioni 2018: viaggi scontati per i fuorisede – Aerei

Se il vostro viaggio per andare alle urne è un po’ più lungo e volete usufruire dell’aereo niente paura, anche per voi ci sono delle tariffe speciali.
Alitalia, come già fatto in altre occasioni, ha messo a disposizione biglietti scontati per gli elettori fuorisede. Nello specifico la riduzione (che non va ad aggiungersi ad altre agevolazioni e non viene applicata a voli in codeshare) sarà di 40€ sul prezzo base del biglietto a/r (tasse e supplenti esclusi). I biglietti scontati potranno essere acquistati entro il 4 marzo con partenze tra il 24 febbraio ed il 4 marzo e ritorni tra il 4 ed il 10 marzo. Al check.in sarà necessario presentare la tessera elettorale (per il ritorno provvista di timbro del seggio). Maggiori dettagli sul sito Alitalia.

Elezioni 2018: viaggi scontati per i fuorisede – Navi

Il Ministero degli Interni ha stipulato una convezione con la Compagnia Italiana di Navigazione che attuerà uno sconto del 60% sul prezzo base in seconda classe (poltrone, cabine o passaggio ponte) per le tratte che collegano il Continente con Sardegna, Sicilia e Isole Tremiti. La tariffa, come per gli altri mezzi di trasporto, sarà applica per viaggi nel periodo di venti giorni nell’arco delle elezioni. Come negli altri casi sarà necessario esibire la tessera elettorale (timbrata per il ritorno). Gi elettori che hanno diritto per residenza alla tariffa residenti, si vedranno applicare la tariffa elettori solo se più vantaggiosa.

Per quanto riguarda la Sicilia, la Regione, ha stipulato la stessa convenzione con la Società Caronte & Tourist Isole Minori perché siano accordate le stesse agevolazioni agli elettori che ne vorranno usufruire.

Elezioni 2018: viaggi scontati per i fuorisede – Auto

Per chi viene dall’estero in auto l’agevolazione è stata stipulata con l’Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T.): le concessionarie autostradali concederanno la gratuità del pedaggio agli elettori domiciliati all’estero. Le modalità saranno le stesse su tutta la rete nazionale (ad esclusione delle autostrade controllate con sistema di esazione di tipo “aperto”) sia per il viaggio di andata che per quello di ritorno. Al casello sarà richiesta la tessera elettorale o un documento sostitutivo rilasciato dalle autorità competenti.

Lascia un commento