Brema-città

Come trascorrere del tempo a Brema

L’idea di come spezzare una settimana lavorativa l’ho trovata in un batter d’occhio, un gruppo di amici che mi seguissero anche ed è cosi che siamo volati da mercoledì a venerdì a Brema, centro sconosciuto a tutti noi, ma che invece si è rivelato grazioso, piacevole e divertente. La città celebre per la favola dei fratelli Grimm è la città tedesca più vicina è Amburgo a circa 95 km a nord est e ha l’aereoporto che è molto famoso e molto importante come scalo europeo.

Cose da vedere a Brema

Schnoor Viertel è un famoso quartiere storico del centro della città  tedesca composto da piccoli edifici, è dove vive la gente del posto in pratica, l’unica parte che non è stata distrutta dalla seconda guerra mondiale.

STADIO BREMA

Il quartiere, in origine abitato da pescatori, era una delle zone più povere di Brema che invece oggi è diventata la zona turistica con nelle viettine i negozi di souvenir, i bar, gli alberghi e i ristoranti.

SH....2BREMA

Markplatz, la piazza centrale di Brema, è chiusa tra gli edifici principali e caratteristici della città, durante il periodo di Natale, quando ci sono stata io, diventa ancora più incantevole perché è completamente addobbata e mangiare il Pretzel e bere una buona birra con questo allettante panorama e questa splendida atmosfera è veramente rilassante e piacevole.

PIAZZA BREMALa foto di rito che abbiamo fatto nella piazza è stata sotto la statua dei musicanti di Brema, abbiamo anche cercato il tombino con l’effige dei musicanti: si dice che buttandoci una monetina si deve sentire il verso di uno dei quattro animali, io ammetto che non l’ho sentito, ma adoro questi simpatici riti e l’ho rifatto più volte ma con lo stesso negativo risultato.

BREMA MUSICANTI

Burgerpark è il rilassantissimo e curatissimo parco dove c’è la possibilità di prendere una barca a remi (gratuitamente) e viaggiare sul fiume con dei panorami da cartolina e dove c’è un mini zoo. E’ molto bello, la sensazione che mi ha trasmesso è stata quella di un ritaglio nella città dove poter fuggire magari a leggere un bel libro, se abitassi lì, e a perdersi nei colori della natura che si vedono anche in una normalissima giornata di dicembre.

PARCO BREMA

La St.Peter’s Catedral, patrimonio dell’Unesco, con la statua di Roland, è la Cattedrale in stile gotico del centro della piazza principale, noi non siamo riusciti a visitarla all’interno perchè era chiusa.

CATTEDRALE BREMA

Il Werder Bremen Stadium è lo stadio della squadra locale di calcio, prende il nome dal fiume,il Weser proprio perchè è situato in riva al fiume.

STADIO BREMA

La fabbrica della Beck’s, dove tutt’ora è prodotta, non potevo farmela mancare, il giro dura un paio d’ore, sono per lo più video, ma con in premio alla fine tre Beck’s da gustare.

BECK'S BREMA

Piccola curiosità, la Beck’s è prodotta in diverse versioni, le più famose sono la Pils, quella amara e la Haake Beck 12, dedicata ai tifosi del Werder Bremen e considerata come il dodicesimo giocatore in campo, si beve praticamente solo nei giorni delle partite ed è leggermente più dolce delle altre.

 

Voli per Brema: http://www.skyscanner.it/

Dove dormire a Brema: http://www.guidagermania.com/brema/hotel-brema/

Come muoversi a Brema: http://www.bremen-tourism.de/it/muoversi-a-brema

 

  • Dobbiamo andare e non fermarci mai finché non arriviamo.
  • Per andare dove, amico?
  • Non lo so, ma dobbiamo andare…

(Jack Kerouac, On the road)

Lascia un commento