5 castelli/residenze reali da visitare in Italia

Se siete donne e state leggendo dite la verità… quante volte avete sognato da bambine di vivere in un castello? Io tantissime e per questo ho una particolare propensione a visitare tutti i castelli, i palazzi e le residenze reali che mi capitano a tiro. Meglio se oggi sono anche sede di musei.

Di questo genere in giro per il mondo ce ne sono davvero tanti, ma senza dover andare al di là dei confini possiamo comodamente restare in Italia. Tra i tanti che ho visitato ve ne elencherò 5, quelli che mi sono rimasti di più nel cuore.

5 castelli/residenze reali da non perdere

  • Il Castello di Brunico. Ve ne ho parlato quando vi ho raccontato i miei soggiorni nella cittadina dell’Alto Adige. Il Castello di Brunico oggi è sede di uno dei musei Messner (è necessario il biglietto di ingresso) e solo alcune stanze sono state lasciate con gli arredi originali per lasciare un briciolo di spazio anche alla storia del castello. In ogni caso, anche se non siete appassionati di montagna il palazzo merita una visita ed anche il museo che ospita e che riguarda le differenti culture dei popoli della montagna che vi porterà lontanissimo (anche se solo con la mente).

Brunico

  • Il Castello di Miramare: ve ne ho parlato l’altra settimana. Questo palazzo sul golfo di Trieste al suo interno è rimasto pressoché intatto. E’ possibile visitare le sue stanze ed anche le sale dove continuamente vengono allestite mostre temporanee. Oltre agli interni, di particolare bellezza, il giardino, unica parte del sito ad ingresso gratuito. Una tappa obbligata per chi passa in quella zona.

castello-di-miramare-edificio

  • La Reggia di Venaria Reale: questo non è propriamente un castello (perché non ha le torri 🙂 ) ma è comunque una residenza reale. Si trova poco fuori Torino (in città c’è un altro Palazzo Reale) e fa parte delle “Residenze Sabaude”, patrimonio dell’Umanità UNESCO. Tenuta di caccia voluta da Carlo Emanuele II fu costruita tra il 1658 ed il 1679. Oggi è teatro di numerose mostre. La grande galleria vale il prezzo del biglietto d’ingresso.

5-castelli-residenze-reali-venaria

  • Rocca Albornoziana, ovvero la rocca di Spoleto. Molti la conosceranno come “il carcere di Don Matteo” da quando la serie si è spostata da Gubbio a Spoleto. Posizionata sulla cima del colle Sant’Elia gode di un panorama mozzafiato. Al suo interno alcune sale affrescate sono aperte al pubblico, come i cortili. Al suo interno ospita il Museo permanente del Ducato di Spoleto. Non è “ricca” come le altre residenze che vi ho citato ma ve la consiglio.

5-castelli-residenze-reali-spoleto

  • La Reggia di Caserta: forse la più conosciuta in Italia, un po’ la nostra Versailles, è la residenza reale più grande del mondo ed è inserita nella lista UNESCO dei patrimoni dell’Umanità. Io ci sono stata moltissimi anni fa (non che io sia ultracentenaria ma ero un’adolescente quindi sono svariati anni fa) e ne sono rimasta incantata. Molte cose sono cambiate da allora, probabilmente in meglio, se ci tornerò vi saprò dire. Comunque quello che importa è che non potete perdervi i suoi interni ma soprattutto i suoi giardini. I giochi d’acqua delle fontane, lunghe a perdita d’occhio, sono quanto di più bello l’arte e l’architettura possono regalare.

5-castelliresidenz-reali-caserta

Ovviamente ce ne sono moltissimi altre, di alcuni nel corso delle settimane vi parlerò, di altri, come del castello di Lari vi ho già parlato, ma questi sono quelli che più mi hanno colpito e che vi consiglio con tutto il cuore.

Lascia un commento