valigia

30 luoghi da non perdere… (5/6)

Altre meraviglie che ci fanno sognare nei nostri 30 luoghi da non perdere…

Il Parco Nazionale di Plitvice è tra i luoghi più belli da visitare ed è l’insieme di magnifici rilievi, ricoperti di boschi e foreste, intervallati da incantevoli laghi azzurri collegati tra loro da cascate, e dichiarati Patrimonio Unesco per la loro incredibile bellezza. Tutti i laghi sono divisi da barriere di roccia che si ricoprono di muschi e alghe che a loro volta assorbono il bicarbonato di calcio dell’acqua s’incrostandosi e formando pareti di travertino che creano le cascate. Questo processo è in continua evoluzione e crea combinazioni sempre diverse modificando nel tempo anche il paesaggio. Il colore dei laghi è assolutamente incredibile: l’azzurro onirico cambia continuamente sfumature in base non solo alla luce del giorno ma anche alla quantità di minerali e organismi all’interno dell’acqua.Tutto questo è arricchito poi da una magnifica vegetazione, fitta e caratterizzata da infiniti toni di verde: pini bianchi, abeti rossi, carpini, sorbi e frassini che in autunno regalano un’esplosione di colori!

laghi-di-plitvice-il-piu-grande-della-croazia

Hội An, città del Vietnam fu il più grande porto del sudest asiatico durante il I secolo. E’ tutt’ora una città piccola, ma attrae numerosi turisti che possono trovare prodotti dell’artigianato locale e farsi fare vestiti su misura, venduti a prezzo ridotto rispetto agli standard occidentali. Molti cybercafè, bar e ristoranti sono stati aperti nelle stradine della cittadina e lungo il fiume. Un unico biglietto può essere utilizzato per inserire cinque attrazioni: musei, vecchie case, sale di montaggio, il laboratorio artigianale (e tradizionale spettacolo di musica) o il tradizionale teatro, e sia il giapponese ponte coperto o il Tempio Quan Cong. Tickets are sold at various entry points into the Old Town, including Hai Ba Trung Street, and also at some of the attractions, including the Cantonese Assembly Hall.

Hoi-An-City

Il Salar de Uyuni è un enorme deserto di sale che, con i suoi 10.582 km², è la più grande distesa salata del mondo. E’ situato nei dipartimenti di Potosi e di Oruro, nei pressi della città di Uyuni, nell’altopiano andino meridionale della Bolivia a 3.650 metri di quota. Il terreno incanta con la sua superficie di 10.852 km/quadrati che sembra uno specchio.

Salar de Uyuni, Bolivia

Cusco o Cuzco è una città del Perù situata nel capoluogo della regione omonima. E’ localizzata nella sierra sud del paese. Attualmente conta circa 300.000 abitanti. Fu la capitale dell’Impero Inca ed è considerata la capitale storica del Perù. La valle sacra, verde scrigno del microclima particolare e dell’immensa abilità organizzativa, architettonica ed ingegneristica degli Inca, oltre ad offrire meravigliosi scorci paesaggistici e cromatici. Chi c’è stato consiglia di visitarlo con la guida in grado di spiegare l’influenza della cultura Inca.

cuzco peru

Katmandu si trova nell’omonima valle del Nepal centrale. Le sue strade senza nome sono viottoli trafficati da ciclisti che sferragliano su ciottoli e perenni pozzanghere. Ci sono tantissimi tempi Induisti è il paese con maggior numero di edifici religiosi del pianeta. Ci vogliono diversi voli per arrivarci ma ne vale assolutamente la pena. Sono dei  luoghi pieni di misticismi e di cultura, affascinantissimi da visitare e la presenza delle scimmie rende l’ambiente ancora più emozionante.

kathmandu

Vi lascio sognare…

Lascia un commento